Automotive-news - Android auto
AUTOMOTIVE NEWS
AUTOMOTIVE NEWS

Android auto: cos’è?

Android auto consente ai dispositivi mobili con sistema Android di essere utilizzati in automobili visualizzando tutto sul display a bordo dell’auto.

Le case automobilistiche hanno spesso difficoltà a reggere il ritmo del progresso inesorabile degli smartphone e tutta la tecnologia. A volte, proprio quando viene lanciato un modello di auto, alcuni sistemi di intrattenimento e di software sono già diventati obsoleti. Per gli utenti Apple questo sistema si chiama CarPlay, mentre l’interpretazione di Google dell’infotainment auto è Android Auto.

 Il lancio di Android Auto è avvenuto nel 2014 e con questo sistema si può tranquillamente usare lo smartphone in auto usufruendo del display della plancia. In questo modo l’auto sfrutta il potenziale del telefonino permettendo di usare i pulsanti e i microfoni dell’auto limitando al minimo le distrazioni.

In che modo si può installare?

Molto probabilmente siamo inconsapevoli di disporre del sistema di infotainment che supporta a sua volta Android auto. Sono oltre 500 modelli supportati da Android auto e possono finalmente ridurre al minimo le distrazioni di guida dovute all’uso del telefonino. In questo modo il guidatore può tranquillamente concentrarsi sulla strada.

Quest’applicazione può essere di serie oppure un optional, per installarla basta avere un dispositivo che abbia almeno Android 6, un cavo Usb ed una connessione internet attiva. Per capire se il veicolo che possiedi è compatibile, basta leggere le liste sulle pagine ufficiali Google.

Moltissime sono anche le autoradio più recenti che supportano Android auto perché dispongono di display touch che ha la possibilità di collegare lo smartphone via usb. Questa è un’ottima soluzione se l’auto non rientra nelle liste compatibili e non si ha intenzione di cambiare l’auto a breve.

Inoltre c’è la possibilità di installare Android auto per gli schermi del telefono per ottenere un’esperienza simile ad Android auto direttamente sul telefono. Se si monta su un supporto per lo smartphone in auto, si può utilizzare l’applicazione per la navigazione, le chiamate e gli SMS, oltre a musica e podcast, il tutto a mani libere, riducendo le potenziali distrazioni causate dal sollevare o toccare il telefono.

Dopo aver installato l’app gratuita da Play Store ed attivato il bluethoot sia sul dispositivo che sul lato infotainment si può finalmente avere un duplicato del proprio schermo smartphone sul display di bordo dell’auto con un’interfaccia semplificata, studiata nei minimi dettagli per interagire al meglio, velocemente e soprattutto senza distrazioni.

|Sponsorizzato
Automotive-news - Android auto

Quali sono i vantaggi di Android auto?

Android auto trasforma il tuo telefono in uno strumento di comunicazione a mani libere; si possono sentire i messaggi di testo letti ad alta voce e persino rispondere senza troppe distrazioni. Si possono anche effettuare chiamate utilizzando i comandi vocali. Con il comando vocale: “Ehi, Google” si può fare quasi tutto ciò per cui normalmente si utilizza l’Assistente Google. Si possono porre domande generali che cercherà Google, impostare destinazioni di navigazione ed effettuare chiamate.

 Le App compatibili sono tantissime tra WhatsApp, Youtube, Google Maps, Spotify, Deezer, Waze, Skype, Messanger, Kik, Audible, OneDrive e molte altre.

Con Android auto si possono fare tantissime cose guardando tutto su uno schermo ampio. Usando la barra di navigazione e i comandi vocali si possono:

  • effettuare chiamate senza cercare nel menu la persona;
  • mandare messaggi con i comandi vocali;
  • l’assistente vocale può leggere i tuoi messaggi ad alta voce;
  • usare il satellitare per avere indicazioni stradali;
  • ascoltare musica, notizie e audiolibri.

Uno dei più grandi vantaggi di Android auto è che le app e le mappe di navigazione vengono aggiornate regolarmente, anche con le nuove strade. I sistemi di navigazione satellitare beneficiano anche di aggiornamenti sul traffico in modo tempestivo. Alcune app come Waze possono persino avvisare di autovelox e buche. Le informazioni sul traffico in tempo reale si basano sugli altri utenti di navigazione di Google, quindi sono notevolmente più affidabili dei dati basati su radio e telecamere dei produttori.

Dato che il sistema utilizza i dati di Google, è ottimo per comprendere le destinazioni commerciali anziché solo le strade. Inoltre, dato che Google ha anche accesso alla tua cronologia di navigazione e ricerca recente, è possibile cercare una destinazione futura sulla scrivania dell’ufficio o sul laptop di casa, saltare in macchina e collegare il telefono e trovarlo suggerito come possibile percorso a te senza nemmeno chiederlo.

Un’altra cosa molto intelligente di questo sistema è che abbassa la musica quando si danno le istruzioni di navigazione.

Come aggiornare Android auto

Può capitare che a volte Google aggiunga opzioni o modifiche alle funzionalità Android in modo automatico, senza rilasciare un aggiornamento completo da effettuare direttamente sull’App Store. Alcune delle tante marche di smartphone causano dei ritardi nel lancio delle nuove versioni perché impiegano più tempo ad ottimizzare i software per i loro specifici telefonini.

Come la maggior parte dei software dell’era digitale Android auto, così come gli smartphone in generale, va aggiornato frequentemente. Per aggiornare Android auto le operazioni da seguire sono molto semplici:

  • Aprire il PlayStore;
  • aprire il menu, le mie app e i miei giochi;
  • selezionare le app contrassegnate dall’etichetta aggiorna oppure cercare l’app specifica Android auto;
  • fare click su aggiorna.

In questo modo l’auto si aggiornerà ad un ritmo più veloce anche per chi non possiede veicoli con sistemi di guida integrati di ultima generazione e si può evitare multe ed incidenti dovuti alla distrazione.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email