Automotive-news - auto elettriche 2022
AUTOMOTIVE NEWS
AUTOMOTIVE NEWS

Auto elettriche 2022: tutte le novità

Il 2022 sarà un anno di interessanti novità nel settore automotive incentrato sulla sostenibilità dei motori full electric, con nuovi modelli in arrivo.

A partire da gennaio ci saranno grandi novità sul tema delle auto elettriche 2022.

Il settore automotive già a partire dall’ultimo decennio ha visto una significativa variazione nel trend di mercato e ha dovuto rivedere i propri sistemi, studiando tecnologie all’avanguardia sempre più rispettose dell’ambiente.

Il futuro delle auto, ormai si sa, è green e le case automobilistiche stanno velocemente dicendo addio allo sviluppo e alla produzione di motori termici, concentrandosi su quelli elettrici a zero emissioni.

Anche nel rispetto della Normativa UE infatti dal 2035 non sarà più possibile avviare la produzione di veicoli alimentati a combustibili fossili e la conversione all’elettrico sarà definitiva.

Il 2022 si prospetta un anno davvero interessante con l’arrivo di nuovi veicoli da parte delle principali case automobilistiche, in cui il sistema protagonista sarà certamente l’elettrico.

Vediamo insieme quali sono le prime anticipazioni dei nuovi modelli in arrivo sul mercato a partire dal 2022.

BMW i-4

A partire da inizio anno la casa tedesca lancerà sul mercato la nuova BMW i-4 completamente elettrica.

Si tratta di una berlina coupè con motore elettrico da 340 cavalli, per la quale si prevede la disponibilità in due varianti: la i-4 eDrive40 e la versione sportiva i-4 M50.

Quest’ultima avrà una potenza da 544 cavalli e 795 Nm di coppia.

La velocità massima prevista è di 225 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 in 3.9 secondi.

Nissan Ariya

Il gruppo Nissan-Renault ha avviato il progetto Renaultlution, che si concretizzerà con il lancio di Nissan Ariya nel 2022.

Il cross-over coupè elettrico introdurrà tutte le recenti soluzioni di Nissan, come le funzioni di assistenza alla guida, un design futuristico dalle linee accattivanti, oltre che presentare in via esclusiva il nuovo logo della casa giapponese.

La vettura viene presentata in tre versioni, con un’autonomia compresa tra i 360 e i 500 km, raggiungendo 300 km in soli 30 minuti, e prezzi a partire da 40.000 €.

Ariya non sarà però l’unico progetto concepito sulla tecnologia full electric, bensì Nissan ha annunciato il progetto di lancio di ben 12 modelli nuovi e l’ambizioso obiettivo di voler raggiungere oltre un milione di vendite di auto a zero emissioni entro due anni.

Renault Megane E-Tech Electric

Anche la casa francese, che tra le prime aveva lanciato soluzioni elettriche innovative come Zoe e Twingo, amplia la sua camma offrendo una berlina che unisce il concetto di sportività all’ottimizzazione dei consumi.

Renault Megane arriverà a febbraio 2022, con una piattaforma del tutto nuova, chiamata CMF-EV, caratterizzata da batterie al litio alte solo 11 cm posizionate sotto il pavimento.

La berlina si presenza come un mezzo sostenibile da tutti i punti di vista: l’alimentazione a batterie viene affiancata da tessuti 100% riciclati per la realizzazione dei sedili, come alcune parti della plancia ottenute a partire da materiali riciclati.

A completare l’impronta sostenibile dell’automobile, a fine ciclo di vita verrà riciclata.

Disponibile a due livelli di potenza, 100 CV e 250 Nm o 218 CV e 300 Nm, è prevista la scelta di due taglie di batterie, da 40 o da 60 kWh, che attribuiscono rispettivamente circa 300 km di autonomia o 470.

|Sponsorizzato

Audi Q5 E-Tron

Anche dal gruppo VAG si prevede l’arrivo di grandi novità per il settore della mobilità green.

Verso l’inizio del 2022 è previsto il lancio del SUV tedesco interamente elettrico.

Basata su piattaforma MEB, con una lunghezza di 4.87 metri, prevede una versione da 180 CV (la 35) e una da 204 (la 40) entrambe a trazione posteriore. Dotata di trazione integrale è invece la 50 e-tron, che disporrà di un secondo motore elettrico anteriore da 109 CV, che lavora in sinergia con quello posteriore da 204 CV.

L’autonomia prevista è di 588 km nel ciclo NEDC.

Hyundai Ioniq 6

Si tratta di una berlina coupè dal design aggressivo, ideata per uno spirito di guida sportivo.

Al momento non sono stati trasmessi ancora dati tecnici, ma è probabile che la potenza si aggirerà intorno ai 306 CV.

L’intento di Hyundai è di realizzare modelli con tratti e caratteristiche tutti differenti l’uno dall’altra, quindi la gamma della casa automobilistica coreana comprenderà modelli di veicoli nettamente distinti gli uni dagli altri.

Mercedes EQB, EQE, EQS

Mercedes è la casa europea che sta investendo di più nell’elettrificazione e ha già annunciato l’intenzione di cessare lo sviluppo di motori plug-in hybrid per concentrare le risorse esclusivamente sul sistema full electric.

Nel 2022 è prevista l’uscita di tre modelli elettrici nuovi sul mercato:

  • EQB, il suv a 7 posti lungo 4.68 metri, con potenza fino a 272 cavalli e autonomia dichiarata di 419 km;
  • EQE, una delle due berline in uscita nel 2022 appartenente al segmento della classe E, capace di erogare 292 CV, 530 Nm di coppia con autonomia prevista di 660 km;
  • EQS è invece la berlina appartenente al segmento della classe S, che avrà una potenza di 658 CV, con 950 Nm di coppia oppure di 761 CV con 1.020 Nm di coppia in modalità Race Start.

L’accelerazione non lascerà certamente indifferenti, infatti si prevede di passare da 0 a 100 km/h in soli 3.4 secondi, con una velocità massima raggiungibile di 250 km/h.

Automotive-news - auto elettriche 2022

Peugeot e-308

Peugeot 308 diventa elettrica. In precedenza la casa francese aveva previsto solo le versioni diesel, benzina e plug-in hybrid, ma ora l’intenzione è di ampliare nel tempo la gamma elettrica e abbandonare lo sviluppo di motori a combustibile fossile.

La e-308 avrà probabilmente dimensioni e stazza maggiori della versione precedente, tuttavia Peugeot non ha al momento rilasciato maggiori informazioni sui sistemi tecnici e il prezzo.

Toyota BZ4X

Un piccolo suv dalle linee aggressive, in cui le batterie rappresentano un grande elemento di vantaggio. Progettate per durare anche dopo un uso prolungato, dopo 10 anni di utilizzo perderanno circa il 10% della loro efficienza, evidenziando grandi risultati in termini di performance, di risparmio e anche di sostenibilità, dato il minore tasso di smaltimento.

Volkswagen ID.5 GTX

La casa di Wolfsburg ha svelato il SUV coupè in occasione dell’evento IAA Mobility di Monaco di Baviera dello scorso settembre.

Il SUV sportivo è basato sulla piattaforma MEB e riprende il design delle versioni precedenti, realizzando però delle linee estetiche molto più accentuate.

L’autonomia sarà di 497 km, data da due motori elettrici, uno presente sull’asse anteriore e uno su quello posteriore, che garantiscono una trazione integrale.

La potenza è attribuita da 299 CV e 460 Nm di coppia, con un’accelerazione da 0 a 100 in 6.2 secondi.

Volvo XC20

L’obiettivo della casa svedese è quello di convertire l’intera gamma in full electric.

XC20 è un SUV di piccole dimensioni del segmento B, concorrente premium di Opel Mokka e Ford Puma, per cui si stima una potenza ridotta rispetto alla sorella XC40 che supera i 400 CV.

La configurazione sarà disponibile nelle versioni da 204 CV e 272 CV, con un pacco batterie da 24 kWh o 42 kWh.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email