leasing o acquisto auto automotive news
AUTOMOTIVE NEWS
AUTOMOTIVE NEWS

Normative per aziende: conviene di più il leasing o l’acquisto?

Gli imprenditori sanno quando ogni euro sia fondamentale per un bilancio corretto e per cercare di rientrare il più possibile nelle spese.

Una delle domande che chi ha una partita iva si pone più spesso è proprio se ai fini di detrazione convenga maggiormente il leasing o acquisto auto per l’azienda.

La deducibilità del veicolo aziendale varia a seconda di come viene utilizzato: vige una distinzione netta tra i veicoli senza i quali l’attività non può essere esercitata e tra quelli il quale utilizzo viene definito promiscuo.

I primi rientrano nella circolare 48/E del 10 febbraio 1998 e sono quei veicoli indispensabili per poter svolgere una determinata mansione: come per esempio i taxi o i camion, questi sono deducibili al 100% del reddito d’impresa.

I secondi fanno parte di tutte quelle aziende che utilizzano aziendalmente un veicolo che però viene sfruttato anche in altre situazioni, per questo viene definito uso promiscuo e può essere detratto con dei limiti e solo per un certo numero di auto.

leasing o acquisto auto automotive news

Cosa si intende per leasing

Il leasing è un contratto tra due parti: la prima parte concede all’altra di godere di un bene per un determinato periodo di tempo.

La prima parte, il concedente, acquista da un fornitore il bene che viene scelto dall’utilizzatore, quest’ultimo potrà utilizzarlo pagando un corrispettivo periodico e avrà la facoltà di acquistare il suddetto bene alla scadenza del contratto.

Questa è la principale distinzione tra leasing e noleggio: il noleggio non prevede alcuna possibilità di riscatto, il leasing invece prevede il diritto di acquistare il veicolo una volta concluso il contratto.

Il leasing è una forma di finanziamento che ingloba diverse categorie di beni.

La differenza tra leasing e finanziamento sta nel fatto che con il leasing si potrà acquistare il bene solo una volta concluso il contratto, mentre con un finanziamento si diventa subito proprietari del mezzo.

Leasing o acquisto auto: i vantaggi del leasing

Per le partite IVA che intendono acquistare un’automobile le agevolazioni consistono nella deducibilità del 20% del canone leasing e nella detraibilità del 40% dell’IVA rispetto all’importo indicato in fattura.

La norma che regolamenta la deduzione dei costi durante il contratto leasing è l’articolo 102 c.7 del TUIR.

I vantaggi del leasing sono molteplici, per prima cosa si potrà frazionare l’IVA durante la durata del contratto.

Il bene viene scelto esclusivamente dall’utilizzatore che potrà stipulare dei piani di pagamento con la società di leasing.

I contratti agevolano il cliente con diverse opzioni tra durata, canone e valore del riscatto del bene.

Con il leasing si ha la possibilità di utilizzare il veicolo immediatamente senza sostenere gravose spese iniziali.

Il leasing si distingue dal noleggio non solo per la possibilità di riscatto ma anche per quanto riguarda la deducibilità: per il noleggio, infatti, il noleggio prevede una soglia fiscale di 3.615,20 € con un ulteriore limite del’20% del costo sostenuto.

|Sponsorizzato

Leasing o acquisto auto: i vantaggi dell’acquisto

Innanzitutto è bene precisare che la soglia per l’acquisto di un veicolo è di 18.075,99 € con la deduzione parziale pari al 20% del costo sostenuto e non eccedente la suddetta cifra, mentre la detrazione IVA è pari al 40%.

Per agenti e rappresentanti di commercio le agevolazioni sono maggiori in quanto la deduzione arriva all’80% con una soglia d’acquisto di 25.822,84 € e di 5.164,57 € per il noleggio.

Acquistare un’auto avrà il vantaggio di possedere sin da subito un veicolo di vostra scelta potendo dedurne le spese.

Rispondere alla domanda se è meglio leasing o acquisto auto non è semplice.

Non esiste una scelta univoca ideale per chi ha bisogno di un veicolo, tutto dipende dall’uso che ne viene fatto e dalle preferenze dell’imprenditore.

Per esempio per chi percorre molti km in un anno il leasing potrebbe non essere la soluzione migliore, in quando un aspetto distintivo di questo tipo di contratto è avere un massimo di chilometraggio consentito nella quale se si superano i km pattuiti si deve pagare un supplemento di spesa mentre se ne vengono percorsi meno non si ha diritto ad alcun rimborso.

Un vincolo, invece, di acquistare un veicolo è che i professionisti possono ottenere le detrazioni per una sola auto aziendale.

Condividi questo post