Automotive-news - sistemi adas auto
AUTOMOTIVE NEWS
AUTOMOTIVE NEWS

Sistemi ADAS auto: quali sono e come funzionano

I sistemi ADAS auto sono strumenti tecnologici avanzati che agevolano le condizioni di guida e tutelano la sicurezza in strada. Scopri quali sono.

I sistemi ADAS, acronimo del termine inglese Advanced Driver Assistance System, sono dei sistemi auto che hanno il compito di assistere il conducente, facilitare la guida e di migliorare la sicurezza all’interno e all’esterno del veicolo.

Sono molto diversi tra di loro, ma tutti favoriscono le condizioni di guida e contribuiscono allo sviluppo di veicoli tecnologicamente avanzati, orientati al futuro.

Cosa sono i sistemi ADAS auto

Gli ADAS sono dei sistemi avanzati di assistenza alla guida utilizzati per agevolare il conducente e favorire la sicurezza attiva del veicolo.

Si tratta di dispositivi elettronici innovativi che dal 2022 sono diventati obbligatori per le auto di nuova omologazione, in quanto determinano una maggiore protezione per conducenti e passeggeri, ma anche per ciclisti e pedoni.

Dal momento che sono orientati alla sicurezza attiva, i sistemi ADAS auto aiutano a prevenire gli incidenti. Strumenti come gli airbag e la scocca deformante dell’auto, invece, agiscono in funzione della sicurezza passiva, intervenendo quando l’incidente si manifesta, tendando di diminuire l’impatto.

Gli ADAS auto sono caratterizzati da una serie di sensori comandati da un sistema centralizzato che monitorano la guida e intervengono in caso di emergenza. Nello specifico, essi aiutano a guidare la frenata, il mantenimento della corsia e l’adeguamento della velocità.

Questi sistemi sono alla base di innovazioni come la guida autonoma.

Sistemi ADAS auto: quali sono i più comuni?

Nelle automobili di nuova generazione sono presenti molti sistemi ADAS che svolgono funzioni diverse: alcuni facilitano la guida, altri servono principalmente a mantenere la sicurezza in strada.

Nella maggior parte dei casi, questa tecnologia rappresenta un optional non previsto di serie, ma che molti considerano piuttosto utile, quasi indispensabile.

Sensori di parcheggio

I sensori di parcheggio sono dei sistemi elettronici che aiutano il conducente nel parcheggio, misurando le distanze e segnalando eventuali ostacoli attraverso segnali video o audio.

In alcuni casi i sensori di parcheggio sono accompagnati da una telecamera posteriore che facilita la visuale durante le manovre.

Questi sistemi agiscono sullo sterzo e, in alcuni casi, anche sull’acceleratore, sul freno e sul cambio. Nelle tecnologie più semplici è il conducente che effettua la manovra, su indicazione dei sensori, mentre nelle tecnologie più avanzate è il sistema che svolge le manovre autonomamente.

|Sponsorizzato

Sistema di frenata automatica di emergenza

Questa tecnologia si rivela particolarmente utile per promuovere la sicurezza attiva e ridurre gli incidenti.

 È caratterizzata da una serie di sensori che monitorano le distanze da possibili ostacoli e, al raggiungimento di una soglia minima, prevengono la collisione attuando una frenata automatica, senza che sia il conducente a premere il freno.

Automotive-news - sistemi adas auto

Sistema di avviso di collisione

Molto simile al sistema di frenata automatica di emergenza è il sistema di avviso di collisione.

Questo dispositivo avverte il conducente e i passeggeri dell’avvicinamento di un veicolo sulla strada o della presenza di un pedone. In base alla velocità del veicolo e dell’ostacolo sulla carreggiata, il sistema emette un segnale per allertare della possibilità di collisione e indirizzare il conducente a compiere una manovra di sicurezza.

Il cruise control adattivo

Il cruise control adattivo è una tecnologia molto comoda quando si percorrono lunghe tratte autostradali che potrebbero essere anche particolarmente congestionate.

Questo sistema serve a regolare la velocità di crociera: il conducente può impostare la velocità desiderata e questa verrà mantenuta in modo costante.

La principale differenza tra il cruise control semplice e quello adattivo è che quest’ultimo permette anche di rilevare la presenza di altre macchine lungo la corsia e riconoscerne la distanza, riducendo la velocità in maniera automatica.

Il sistema di visione notturna

Questo sistema permette di migliorare la visuale di notte o in situazioni meteorologiche avverse, come nebbia e pioggia.

Lo strumento consente di proiettare le immagini degli oggetti poco visibili direttamente in uno schermo dedicato. Nei sistemi di ultima tecnologia, esse vengono visualizzate direttamente sul parabrezza, senza alterare la visibilità della strada.

Sistema di allerta per colpi di sonno alla guida

Questo strumento si rivela utile per la sicurezza in strada, prevenendo incidenti causati da momenti di stanchezza del conducente.

Si tratta di un sistema che monitora i movimenti del volto del conducente attraverso una telecamera posta all’interno dell’abitacolo. In caso di evidenti segnali di stanchezza e colpi di sonno, il sistema emette un allarme di possibile pericolo.

Sistema di riconoscimento della segnaletica stradale

Il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale è in grado di riconoscere i cartelli stradali, come quello di stop, precedenze, obblighi di direzione, di velocità, etc.

Sulla base delle indicazioni della segnaletica, il sistema fornisce un avviso al conducente o un segnale, ad esempio in caso di superamento dei limiti di velocità.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email