Automotive-news - Toyota BZ4X SUV 100% elettrico
AUTOMOTIVE NEWS
AUTOMOTIVE NEWS

Toyota BZ4X: il primo SUV elettrico in arrivo nel 2022

Toyota BZ4X: il primo SUV full electric introduce la vision futuristica della casa produttrice con qualità e innovazioni fuori dal comune.

Il primo SUV elettrico Toyota BZ4X sviluppato sulla piattaforma eTenga presenta le linee strategiche e la vision del nuovo marchio Beyond Zero di Toyota.

L’efficienza e la qualità della batteria, le linee di design decise, che rompono i canoni di stile classici, e la tecnologia all’avanguardia, sono elementi di unicità del nuovo SUV 100% elettrico del costruttore giapponese.

Il programma Beyond Zero Toyota

“Perché fermarsi a zero quando si può andare oltre?”. Questo è quanto espresso dalla casa giapponese sul sito ufficiale della filiale italiana Toyota Motor Italia.

L’intento Toyota, infatti, è realizzare un’alimentazione a zero emissioni per un mondo migliore.

Per raggiungere questo traguardo, eliminare le emissioni non identifica un obiettivo, ma un punto di partenza dal quale andare oltre.

Con l’ottica di realizzare la vision futuristica, ha ideato il programma Toyota Beyond Zero che propone lo sviluppo di veicoli in grado di azzerare le emissioni e gli incidenti e superare le barriere.

I nuovi veicoli in arrivo già a partire dal 2022 prevedono, infatti, una configurazione tecnologica in grado di ridurre gli incidenti, se non addirittura azzerarli, grazie al software THUMS e l’implementazione della guida autonoma.

Con l’intento di eliminare le emissioni, invece, il programma riparte dal lontano 1997, con gli inizi dell’elettrificazione Toyota e prevede l’implementazione di tutta la gamma con l’arrivo di nuovi veicoli full electric.

Per andare incontro alle diverse esigenze dei clienti, tuttavia, non si avrà una predominanza dell’elettrico, bensì motorizzazioni integrate a basso impatto ambientale: ampio spazio ai veicoli ibridi, full electric e a celle a combustibile a idrogeno.

Toyota BZ4X: il debutto della piattaforma elettrica

Toyota BZ4X è il nuovo SUV elettrico Toyota, nonché il primo full electric ideato dalla casa giapponese che segna il debutto della piattaforma di veicoli elettrici Toyota.

Il SUV presenta sul mercato i concetti e la vision alla base del programma Beyond Zero, proponendo un modello innovativo sia negli interni, sia nelle linee di design esterne.

Il primogenito del nuovo marchio BZ rappresenta il primissimo veicolo a zero emissioni tra i quindici modelli che verranno lanciati entro il 2025.

|Sponsorizzato
Automotive-news - Toyota BZ4X SUV 100% elettrico

Le caratteristiche tecniche del primo SUV elettrico Toyota

A preannunciare gli obiettivi di sostenibilità e di sicurezza del nuovo marchio Toyota, il modello si configura sulla piattaforma specifica eTenga ideata da Toyota per i modelli a batteria. Quest’ultima prevede uno o due motori, con accumulatori centrali da 71,4 kWh.

Il lancio, che avverrà già a partire dall’inizio del nuovo anno, prevede due varianti: una a trazione anteriore da 204 CV e 265 Nm e una a trazione integrale da 217,5 e 336 Nm.

Batteria e autonomia

Quando si tratta di veicoli full electric un elemento fondamentale di scelta è rappresentato dall’autonomia. Essa consente in Toyota BZ4X un grande fattore competitivo: l’autonomia dichiarata di 450 km può essere aumentata grazie all’aggiunta di pannelli solari opzionali sul tetto del veicolo, in grado di attribuire fino a 1.800 km extra annui.

L’optional rappresenta, quindi, un interessante vantaggio in termini economici, ma anche di maggiore praticità.

Anche i tempi di ricarica determinano un ulteriore supporto: la ricarica a 150 kW permette di raggiungere l’80% dell’autonomia in soli 30 minuti. Inoltre, è possibile aggiungere un caricatore interno di sostegno da 11 kW.

La garanzia Toyota sulle batterie

Non solo autonomia, anche la nuova Toyota super-garantie rappresenta un’arma vincente per la scelta dell’elettrico a marchio giapponese.

La casa, infatti, dichiara il 90% di autonomia residua dopo 10 anni o 240.000 km. Un grande passo in avanti, che può assicurare la qualità delle batterie Toyota, visti i dati di efficienza ben inferiori osservati nei modelli elettrici dei competitor.

Automotive-news - Toyota BZ4X SUV 100% elettrico

La sicurezza con Toyota T-MATE

Gli obiettivi Toyota non si limitano alle emissioni, ma sono rivolti anche alla sicurezza interna ed esterna.

Grazie al sistema Toyota T-MATE, la casa giapponese assicura i più elevati dispositivi di sicurezza in grado di utilizzare le recenti tecnologie per evitare incidenti e proteggere i conducenti, i passeggeri e gli altri utenti della strada.

Infatti, esso integra il più celebre Toyota Safety Sense con una serie di innovazioni e miglioramenti, combinato ai suoi sistemi avanzati ADAS.

L’intelligenza di bordo e la connessione

L’innovazione Toyota si trasmette anche all’interno dell’abitacolo grazie a dispositivi multimediali sempre connessi.

Il suo ampio display da 12”, il riconoscimento vocale avanzato con smartphone integration e il sistema Toyota Smart Connect consentono di viaggiare su un veicolo funzionale e sempre aggiornato che facilita la guida, grazie alla tecnologia over-the-air (OTA).

L’integrazione con il proprio smartphone, inoltre, consente di migliorare la user experience del cliente attraverso l’installazione dell’App MyT. È possibile, infatti, monitorare direttamente dal proprio dispositivo mobile il livello della batteria, programmare la ricarica, verificare i dati di viaggio e controllare da remoto il veicolo.

Gli interni e gli esterni che rompono i canoni

A caratterizzare il SUV 100% elettrico Toyota BZ4X, anche le linee di design e lo stile degli interni che vanno oltre ogni conformismo.

Infatti, nello sviluppo del primo SUV elettrico Toyota, le linee esterne accattivanti e futuristiche conferiscono lo stile unico che non passa inosservato.

Al suo interno, l’ampiezza del nuovo BZ4X è progettata per il comfort dei passeggeri e unisce la praticità tipica del SUV all’eleganza degli interni. A supporto di una guida agile e sicura, inoltre, il volante integra gran parte dei comandi secondari.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email